Il mondo degli investimenti immobiliari nel 2018

Nel 2018 chi ha qualche soldo da parte può tentare un investimento immobiliare in Italia? Scopri quali sono le verità sui capitali da investire e sull’andamento del mercato immobiliare attuale.

Quando e perché fare un investimento sugli immobili

I prezzi delle case sono crollati più o meno in tutto il nostro Paese, e dopo la crisi partita nel 2008 la situazione ad oggi non è variata di molto. Il dato che, però, fa ben sperare è l’aumento degli acquisti proprio per chi riesce oggi ad avere un qualche capitale da parte e può permettersi di diventare proprietario di un immobile, casa o appartamento che sia, che fino a qualche tempo fa sembrava inarrivabile.

Oggi noi parleremo dei vari metodi per far fruttare un immobile NON adibito a casa propria. Ovvero, non per chi cerca una casa per andarci ad abitare, ma per chi vuole utilizzarla come “gallina dalle uova d’oro“. Qui puoi trovare le ultime notizie riguardo l’osservatorio immobiliare del Sole24Ore.

I metodi infallibili tra gli investimenti immobiliari per far fruttare il denaro speso

Fino a pochi anni fa, quali erano gli unici due metodi per guadagnare sul mattone? Due erano le strade: acquistare un alloggio per poi affittarlo (rendita costante), oppure acquistare una casa decadente, ristrutturarla e poi rivenderla calcolando un ampio margine di guadagno.

Negli ultimi tempi, però, i capitali a disposizione del singolo non sono poi così alti e il mercato è decisamente statico. Prima di rientrare dalle spese si rischierebbe di dover attendere troppo.

Come fare quindi? Tralasciando i “classici metodi” (esempio: aste immobiliari, saldo e stralcio, ecc.), ci sono altri due metodi interessanti e poco rischiosi che permettono di mettere in gioco un budget anche esiguo. Non serve quindi avere fondi notevoli custoditi in banca per entrare a far parte del Capital Gain.

1. Subaffittare un alloggio già preso in affitto

E’ una modalità di rendita che ha preso piede soprattutto nel Regno Unito, e che qui in Italia è del tutto legale e regolamentata. Se vuoi saperne di più devi informarti circa il Rent 2 Rent e su come muoverti in questo tipo di investimento. Se prenderai le decisioni giuste, a fronte di un piccolo capitale avrai una rendita costante nel tempo

2. Affidarsi ad una piattaforma specializzata negli investimenti immobiliari

Da qualche anno è nata, in Spagna, la piattaforma Housers, che accoglie tanti piccoli investitori che hanno il piacere di scegliere tra vari tipi di guadagno potendo comunque rimanere al di sotto di cifre impossibili. In alcuni casi l’investimento minimo è addirittura di 50 Euro!

Cosa valutare prima di un investimento sugli immobili

Che tu voglia impegnare una grossa cifra e agire in solitaria oppure affidarti alle strategie di cui sopra, dovrai analizzare la situazione di mercato e fare le dovute considerazioni. Andiamo per punti:

  • Informati sulla zona, la città o il quartiere dove stai cercando l’affare del secolo; il borsino immobiliare di certo può aiutarti in questo, ma devi anche valutare la posizione dell’immobile e l’indice di gradimento della zona per fiutare l’affare giusto
  • Punta su venditori interessati e ben disposti; può sembrare una questione marginale, ma in effetti trovare una persona che ha fretta e voglia di vendere ti porterà più facilmente ad un acquisto scontato
  • Per ottenere un prezzo notevolmente ridotto (anche del 25%) puoi comprare un alloggio già affittato; se poi l’inquilino presente paga con regolarità, la convenienza è palese! Una volta terminato il contratto potrai decidere se vendere l’alloggio sfitto o se darlo in locazione ad altri per garantirti un’entrata sicura e costante
  • Anche l’acquisto con nuda proprietà può essere un’ottima occasione; valuta solamente l’età della persona che ci abita…
  • L’affare si nasconde dietro l’angolo… non fermarti davanti al primo alloggio che ti sembra conveniente ma che forse non ti convince appieno. Porta pazienza e vai avanti per la tua strada!

Lascia un commento