Forex cos’è: facciamo chiarezza

Cos’è il forex?

Forex è un termine che deriva dall’abbreviazione della locuzione foreign exchange che letteralmente vuol dire scambio di valute straniere. Si tratta, in pratica, della compravendita di valute straniere: si acquista, ad esempio, il dollaro ad una certa cifra e si rivende quando il suo valore è aumentato. La differenza tra valore di acquisto e valore di vendita genera la plusvalenza che equivale al guadagno per l’investitore.

La particolarità del mercato Forex è quella di essere una piazza virtuale nel senso che fisicamente non esiste un luogo di scambio ma le compravendite avvengono esclusivamente on line, fra milioni di utenti.

Uno degli elementi più importanti del Forex Trading è dato dalla velocità. Le variazioni di valore delle diverse valute straniere, infatti, sono estremamente repentine e per questo costituiscono un prodotto finanziario vantaggioso ma, al tempo stesso, anche pericoloso.

Perché il valore delle valute cambia? Perché è strettamente legato alla richiesta sul mercato. A fronte di una maggiore offerta, ad esempio, dell’euro e una contemporanea minore richiesta di acquisto, ovviamente il valore dell’euro diminuirà. E’ quindi questo il momento migliore per acquistarlo per poi rivenderlo non appena si verificherà la circostanza inversa. Questa particolare circostanza fa sì che nel Forex non ci siano condizioni di mercato favorevoli o sfavorevoli in assoluto ma che la possibilità di guadagno sia legata alla sensibilità del trader che capisce quando è il momento più propizio per acquistare e quale quello per vendere.

Mercato del forex: come funziona

Il Forex è un mercato che non è accessibile solo ai grandi investitori ma anche i piccoli privati possono provare a guadagnare con il Trading online. Per farlo, però, hanno bisogno dell’intermediazione di un broker che solitamente opera online.

I maggiori broker operano attraverso piattaforme on line che prevedono da parte degli utenti l’apertura di un proprio account. Per attivarne uno è necessario fare un primo deposito sul proprio conto di trading il cui importo varia da piattaforma a piattaforma. Una volta attivato questo account è possibile fare Forex Trading ma anche investire su altri prodotti finanziari.

I broker per poter operare devono avere l’autorizzazione dall’organismo competente. In Italia la certificazione è rilasciata dalla Consob ma ogni paese ha il suo ente (ad esempio, a Cipro, paese molto attivo nel campo del brokeraggio, l’ente certificatore è il Cysec).

Trucchi forex

Se spiegato in questo modo il Forex Trading on line può sembrare un’attività semplice che permette un sicuro guadagno, in realtà non è proprio così in quanto per realizzare degli utili effettivi vanno prese in considerazione una serie di variabili non indifferente.

Ad esempio, è bene tener sempre presente gli orari di apertura e chiusura dei mercati valutari perché sono proprio quelli i momenti nei quali si portano a termine le operazioni più vantaggiose.

Per imparare a investire con il Forex Trading on line è possibile aprire un conto demo con una delle piattaforme più utilizzate dagli investitori. In questo modo, sarà possibile fare delle vere e proprie simulazioni in area protetta, senza investire il proprio denaro. Quando ci si sentirà abbastanza pronti da investire somme reali, allora si potrà iniziare a fare trading.

Le piattaforme di Forex Trading, inoltre, mettono a disposizione della propria utenza anche una serie di strumenti di analisi che è bene conoscere. Per operare con successo nel Trading occorre analizzare con attenzione l’andamento del mercato, altrimenti si rischia di fare investimenti azzardati e pericolosi che porteranno in breve tempo a perdere il capitale investito.

Reply